Comunicato SeaWatch 3

SeaWatch

Comunicato SeaWatch 3

Riceviamo e traduciamo il comunicato dopo il primo drammatico salvataggio di Sea-Watch 3:

"Il comportamento sconsiderato e violento della Guardia Costiera libica ha causato almeno cinque morti nel Mar Mediterraneo Centrale durante la prima missione di salvataggio affidata dal Centro di Coordinamento dei Salvataggi Marittimi Italiani a Sea-Watch 3. Un elicottero della Marina militare italiana è dovuto intervenire per impedire altre morti. 58 persone sono ora al sicuro a bordo di Sea-Watch 3, nonostante tutti gli sforzi, la nostra squadra medica non è riuscita però a rianimare un neonato nella clinica di bordo. La Guardia Costiera Libica ha costretto alcuni migranti a salire a bordo della loro nave e li hanno riportati in Libia. Interferendo nell'operazione di salvataggio, i libici hanno chiaramente violato il diritto internazionale: l'incidente ha avuto luogo a 30 miglia nautiche dalla costa, in acque internazionali lontane dalle acque territoriali libiche."

  Vai alla Fonte / Approfondisci

AUTORIZZAZIONE UTILIZZO COOKIE
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookies.
Maggiori informazioni [CHIUDI]