Giornata rifugiato, le immagini del Kneel in della FCEI

chi salva una vita salva il mondo intero

Roma (NEV), 20 giugno 2020 – Oggi, 20 giugno, in occasione della Giornata mondiale dei rifugiati, la Federazione delle chiese evangeliche in Italia ha organizzato dei kneel in – in ginocchio -, come fece a Selma il pastore battista e leader del movimento per i diritti Martin Luther King. Per dire che tutte le vite contano, che le vite dei migranti e dei rifugiati contano. In queste foto, gli operatori di Mediterranean Hope, il programma migranti e rifugiati della FCEI, in tutte le sedi operative del progetto, da Lampedusa a Rosarno, da Roma a Scicli, insieme a tanti amici e persone che collaborano con noi, ogni giorno. Da Don Carmelo La Magra, a Lampedusa, allo staff di Sea Watch e alle chiese valdesi di Reggio Calabria, nella Piana di Gioia Tauro. All’iniziativa di solidarietà hanno infatti partecipato in vari territori italiani, da nord a sud, diversi esponenti protestanti (e non solo).

BEIRUT, LA FCEI LANCIA UNA SOTTOSCRIZIONE

CONTINUA A LEGGERE

X